Città di Angri: un Premio ai progetti legati alle disabilità. Sarà onorata la memoria del M° Gianni Del Sorbo

Il Maestro Gianni Del Sorbo recentemente scomparso

I Fratelli Marilina e Antonio Di Lauro

Mancano pochi giorni alla cerimonia finale del Premio Città di Angri 2021. La 18° edizione è in pieno svolgimento, la formula on line è collaudata ma tutti gli attori coinvolti sperano di poter tornare alle attività dal vivo già tra qualche mese. Sì, perché ormai il progetto Premio Città di Angri non si ferma mai, promuovendo il territorio e producendo cultura per 365 giorni l’anno, tanto che già si pensa alla prossima edizione che – virus permettendo – sarà quella della rinascita simbolica di tutta la collettività di riferimento. Nel frattempo un’altra novità assoluta viene annunciata dal Fondatore e Direttore Artistico del Premio Giuseppe Novi: <<per la prima volta andremo ad omaggiare progetti, persone e idee legate al mondo delle disabilità fisiche, psichiche o sensoriali nell’ambito di un programma innovativo ed unico nel suo genere che punta a diventare, da subito, come il più qualificante evento di promozione e di valorizzazione delle disabilità umane non solo legate alla città di Angri ed al comprensorio dell’Agro Nocerino Sarnese, ma a tutta la Regione Campania ed al Sud Italia>>. Il Disability Award – questo il nome del Premio Speciale – sarà attribuito al Ristorante RAU’ – Ragazzi Autistici Uniti – un progetto di integrazione lavorativa e sociale per giovani con autismo a cui viene data la concreta possibilità di mettersi in gioco, di inserirsi nel mondo del lavoro e di interfacciarsi con una società che molto spesso tende ad emarginarli. Special Award anche ai fratelli Antonio e Marilina Di Lauro che – tra innumerevoli difficoltà – portano avanti il loro progetto musicale da molti anni, riscuotendo ovunque successi in termini di pubblico e di critica. E restando nel campo artistico e musicale, il Premio Città di Angri onorerà la memoria del Maestro Gianni Del Sorbo, prematuramente scomparso qualche mese fa. Il Maestro ad Angri – e non solo – era un’Istituzione musicale. Almeno tre generazioni di appassionati hanno tenuto con lui lezioni di chitarra. Non c’è stata – tra Salerno e Napoli – scuola di musica che non si sia avvalsa della sua consulenza in materia. E poi gli eventi di piazza, le manifestazioni di beneficenza, le serate nei locali, le bands e le orchestre formate…insomma con la sua dipartita è come se Angri avesse perso la voce. Di sicuro ha perso l’anima musicale. <<Gianni Del Sorbo ha curato la parte musicale di diverse edizioni del Premio Città di Angri>> continua il Direttore Artistico Novi <<ha creato appositi jingles, e stava lavorando alla sigla. L’idea di omaggiare la sua memoria è partita dai ragazzi, giovani volontari che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di apprezzarlo>>. L’appuntamento con la cerimonia di consegna premi – esclusivamente online – è per sabato 18 dicembre alle ore 10.30.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *