18° Premio Città di Angri nel segno di Dante

Da domani on line 2 mostre virtuali  

“Tarraingíonn scéal scéal eile” dicono gli Irlandesi. Cioè ogni storia ne genera un’altra…

E così, la proficua collaborazione con il Museum of Childhood Ireland iniziata lo scorso anno col progetto 2020 together, le chéile, continua quest’anno con il Project Together, Le Chéile 2021”, vale a dire il continuo della mostra di opere e progetti di bambini e giovani di tutto il mondo a tema “Pandemia da COVID”. Lo scorso anno venivano rappresentati maggiormente la paura, l’incertezza e la speranza che tutto finisse al più presto, quest’anno vengono raffigurati innanzitutto il vaccino, ma anche la seconda, la terza e addirittura la quarta ondata di pandemia. La mostra quest’anno si sarebbe dovuta svolgere in presenza. All’ombra del Castello Doria erano attesi i vertici del Museo dell’infanzia Irlandese e una rappresentanza di bambini e ragazzi proveniente dai 5 continenti. Si sarebbe dovuto realizzare un vero e proprio evento nell’evento, da ripetere poi a Dublino per promuovere Angri ed il territorio dell’Agro Nocerino Sarnese a livello internazionale. Purtroppo, visto l’evolversi della situazione COVID, tutto questo non è stato possibile, per cui è stato ritenuto opportuno ripetere la mostra on line. Anche se non sarà la stessa cosa, sarà comunque interessante scoprire tramite un pc o uno smartphone qual è e com’è la percezione attuale del Coronavirus tra i bimbi e gli adolescenti delle diverse parti del mondo. La seconda esposizione – novità assoluta e nel pieno rispetto del tema 2021 – è Dante Plus 700: uno, nessuno e centocinquanta volti una mostra dedicata al Sommo Poeta, il cui volto viene reinterpretato in modo sublime da 150 artisti. Dante è simbolo della forza delle parole, della lingua Italiana e di un Paese – l’Italia – che in periodi di difficoltà come quello che stiamo vivendo sa essere unito e per questo ancora più bello. Una delle chiavi di lettura della mostra è l’invito a non stare mai fermi, a reinventarsi ogni giorno, soprattutto nelle difficoltà, perfettamente in linea con l’epoca attuale ma anche con lo spirito di Dante e della sua Grande Opera. Entrambe le mostre saranno visitabili dal 1 Dicembre tramite il sito dell’ente organizzatore www.inacs.it e tramite quello del Main Partner www.liceolamura.edu.it in virtù del rinnovato protocollo d’intesa tra l’Istituto Nazionale Arte Cultura Spettacolo che organizza e promuove la manifestazione ed il Liceo classico scientifico Don Carla La Mura di Angri – partner culturale e scientifico. Il 18 dicembre alle ore 10.30 su apposita piattaforma web si terrà l’evento clou, la cerimonia di consegna premi a cui prenderanno parte ospiti Vip, premianti, premiati, stampa locale, regionale e nazionale, istituzioni civili, militari e religiose e tanti studenti. Il progetto Premio Città di Angri continua a coinvolgere e ad aggregare sempre più attori intorno a quello che vuole continuare ad essere, sempre di più, “l’evento più qualificativo di questa terra”.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *