Al Prof Antonio Giordano il 17° Premio Città di Angri

Al Prof. Antonio Giordano il 17° Premio Città di Angri

Sicuramente l’edizione più internazionale e digitale della storia 

È in pieno svolgimento la diciassettesima edizione del Premio Città di Angri. L’evento ha come tema 2020 “Corona Virus: dalla paura alla speranza” e sarà ricordato, oltre che per il virus stesso, anche per essere l’edizione più digitale e più internazionale di tutte. Tante le attività in corso, tutte rigorosamente sul web, dall’innovativo corso di formazione per organizzatori di eventi dal vivo e on line riservato a giovani residenti nella Regione Campania alla mostra progetto 2020 TOGETHER, LE CHÉILE, che curata dal Museum of Childhood Ireland sarà visibile per tutto il mese di dicembre sul sito dell’ente organizzatore www.inacs.it e su quello del main partner www.liceolamura.edu.it. La collaborazione con la scuola angrese cresce di anno in anno anche instaurando partnership internazionali con vantaggi per gli alunni oltre che per il territorio di riferimento. Anche la cerimonia di consegna premi ai designati è prevista esclusivamente online. Al webinair di sabato 19 dicembre parteciperanno istituzioni e tanti ospiti internazionali. Tra i premiati spicca il Professor Antonio Giordano, Presidente dello Sbarro Institute di Philadelphia e ricercatore di fama mondiale, orgoglio dell’Agro Nocerino Sarnese nel Mondo che sarà nominato proprio Ambasciatore del territorio. Riconoscimento anche per tre giovani ingegneri di Angri che hanno contribuito con successo alla costruzione della nuova linea della metropolitana di Copenaghen. Il progetto è stato talmente apprezzato che anche il capo dello stato Sergio Mattarella ha voluto far visita al centro di controllo della Capitale Danese per complimentarsi personalmente con i ragazzi. Raffaele Alfano, Salvatore Tedesco e Mirco Morvillo (questi i nomi dei tre ingegneri) saranno premiati come “cervelli Angresi nel mondo”. Una soddisfazione per la città Doriana ma allo stesso tempo un po’ d’amarezza nel vedere queste e tante altre eccellenze dover “emigrare” per potersi esprimere al meglio e soprattutto per poter essere apprezzati. Un Premio speciale sarà attribuito a Majella McAllister, Direttrice del Museo dell’infanzia Irlandese ed ideatrice della mostra progetto che raccoglie opere e disegni di bambini e ragazzi di tutto il mondo sul tema della pandemia da Coronavirus. Un’intuizione geniale che sta raccogliendo un successo planetario e che grazie alla partnership esclusiva col Premio Città di Angri doveva essere organizzata all’ombra del Castello Doria nel periodo di Natale. Purtroppo le restrizioni in corso non l’hanno permesso, così la mostra è stata traslata sul web, ma visto il notevole successo che il progetto sta riscuotendo anche on line è certo che sarà ripetuto in presenza nel 2021. Il Premio Città di Angri è prodotto dall’Istituto Nazionale Arte Cultura Spettacolo con il sostegno del Liceo Don Carlo La Mura di Angri, della Regione Campania e della Camera di Commercio di Salerno e con il patrocinio, tra i tanti, della Commissione Europea e l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo.

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *